CON LA CINA VICINA O LONTANA

 

 

Il sole fatica a spuntare, stamani,
io sotto la solita coppia di palme,
due: palma e palmetta, le stesse …
Poi, giornata sprecata a dormire.
…………………………….
Senza gli amici però questa sera
la pizza ha un gusto diverso.
Campane del duomo, invadenti,
rintoccano un’ora che dire non so,
da marcate pendenze improbabili,
ricordando che il tempo non ferma,
anzi, accelera, e che Cina magari
– pur con le borse in declino –
non è poi davvero vicina, ma lo è
invece la fine di un’ennesima fetta di
vita, tormentata, randagia, dannata.
E la torta, sapete, scarseggia oramai,
candele già spente da tempo scordato;
e forse comunque di torte, oramai, ne
ho proverbialmente già piene le palle!

 

 

 

PoetaMatusèl legge
CON LA CINA VICINA O LONTANA

 

 

 
 
 
 

Prezioso Visitatore che mi leggi, un breve commento, anche solo un saluto, scritto qui sotto – o un ‘Mi Piace’ cliccato – non ti costa che un piccolissimo sforzo, però farà un GRANDE piacere a me, quando lo leggerò! Grazie.   :O)

 

Copyright © 2015 Guido Comin PoetaMatusèl – Belluno, Italy. All rights reserved.

 

 

 

.

14-11-2014: GAME, SET AND MATCH

 

 

A Silva

 

Non “T’amo”, no, tu hai scritto FINE sulla sabbia!
Su quella rena finissima, da poco ricomposta,
di questo vecchio cuore, da sempre calpestata
da passi indifferenti di donne malcapenti,
hai scritto tu l’epilogo di questa lunga storia.
Hai vinto tu, io butto per sempre la racchetta.
Ora potrai tirare a nuovo il tuo bel campo,
passarci sopra il rullo e stare là seduta, da sola,
a contemplarne il tuo dannato ordine perfetto.
Tra poco io – gatto ferito a morte – andrò a cercare
un antro, una spelonca, sottoscala o scantinato,
dove tirare in pace le mie (ultimissime) cuoia.

 

 

PoetaMatusèl legge
14-11-2014: GAME, SET AND MATCH

 
 

* YouTube *‘Ho scritto t’amo sulla sabbia’ – Franco IV Franco I, 1968

 
 
 
 

COMMENT

Prezioso Visitatore, che mi leggi: un breve commento, magari anche solo un saluto, scritto qui sotto, o un ‘Mi Piace’ cliccato, Ti costa solo un piccolo sforzo, però farà un GRANDE piacere a me, che lo trovo! Grazie. :O)

 

Copyright © 2014 Guido Comin PoetaMatusèl – Belluno, Italy. All rights reserved.

 

 

 

.

PRIMO GIORNO DI UN LUCIDO AUTUNNO

 

 

A Silva

 

Allungo una mano sopra il letto, però non ti trovo.
Ma, tutto sommato, forse va bene così: è giusto fare
già un poca di pratica fin da adesso, per quando,
tra non molto, tu non ci sarai più, nel letto ogni notte;
né altrove, nei soliti posti, quei nostri luoghi di sempre.
Oppure per quando sarò io quello a non esserci più.
E non perché ci saremo stufati l’uno dell’altra, no, no.
Sarà accaduto soltanto perché noi due ci saremo trovati,
come due orsi bianchi – o polari – su due lastroni di
ghiaccio del pack che si sono spezzati e poi separati,
perché il mondo intero è così che si sta disintegrando,
squagliando in modo lento, ma in compenso inesorabile,
volutamente inevitabile, completamente irreversibile!

 

 

PoetaMatusèl legge
PRIMO GIORNO DI UN LUCIDO AUTUNNO

 

Copyright © 2014 Guido Comin PoetaMatusèl – Belluno, Italy. All rights reserved.

 

 

 

.