FALSE ASPETTATIVE DELUSE

 

 

Mi sono messo la camicia nera,
la mia più bella, di lusso, danese,
e non certo perché io mai pensassi
di andare ad un grande cocktail party,
o una super festa, o seratona di gala,
però nemmeno mi sarei già potuto
immaginare di andare, purtroppo,
invece di nuovo ad un altro tipo di
cerimonia: breve, funebre, tutta mia!

 

 
 
 

  

Prezioso Visitatore che mi leggi, un breve commento, anche solo un saluto, non ti costa che un piccolissimo sforzo, però farà un enorme piacere a me, quando lo leggerò! Grazie di cuore!!   :O)

 

Copyright © 2017 Guido Comin PoetaMatusèl – Belluno, Italy. All rights reserved.

 

.

14-11-2014: GAME, SET AND MATCH

 

 

A Silva

 

Non “T’amo”, no, tu hai scritto FINE sulla sabbia!
Su quella rena finissima, da poco ricomposta,
di questo vecchio cuore, da sempre calpestata
da passi indifferenti di donne malcapenti,
hai scritto tu l’epilogo di questa lunga storia.
Hai vinto tu, io butto per sempre la racchetta.
Ora potrai tirare a nuovo il tuo bel campo,
passarci sopra il rullo e stare là seduta, da sola,
a contemplarne il tuo dannato ordine perfetto.
Tra poco io – gatto ferito a morte – andrò a cercare
un antro, una spelonca, sottoscala o scantinato,
dove tirare in pace le mie (ultimissime) cuoia.

 

 

PoetaMatusèl legge
14-11-2014: GAME, SET AND MATCH

 
 

* YouTube *‘Ho scritto t’amo sulla sabbia’ – Franco IV Franco I, 1968

 
 
 
 

COMMENT

Prezioso Visitatore, che mi leggi: un breve commento, magari anche solo un saluto, scritto qui sotto, o un ‘Mi Piace’ cliccato, Ti costa solo un piccolo sforzo, però farà un GRANDE piacere a me, che lo trovo! Grazie. :O)

 

Copyright © 2014 Guido Comin PoetaMatusèl – Belluno, Italy. All rights reserved.

 

 

 

.

INUTILITÀ DELLA SPECIE

 

Foglie morte - Foto Guido Comin PoetaMatusèl

 

Quante foglie abbiamo guardato – morenti –
cadere, pensando ai nuovi germogli di primavera,
la prossima? E quanti di quelli che foglie non erano
sono caduti nei fossi degli anni, per strade deserte?
Almeno le foglie, cadute, pestate, marcite in un bosco,
creano humus prezioso; ma un uomo, quando cade,
quando muore – un uomo – a cosa può ancora servire?

 

Tronco marcito nell'oasi Codibugnolo - Foto Guido Comin PoetaMatusèl

 

Copyright © 2013 Guido Comin PoetaMatusèl – Belluno, Italy. All rights reserved.

 

 

 

.

SIPARIO FINALE

 

 

“And so I face the final curtain …” *

 

Non ne posso proprio più!
Troppo lunga, ormai, la lista
degli scacchi e degli smacchi;
dura ormai da sessant’anni.

Datemi un bel sipario, assai
pesante, magari tutto rosso,
dietro il quale io possa bene
nascondere questa nausea
di stare qui a non fare nulla,
mentre tutto intorno crolla
questo mondo, che si sbriciola!

E, per favore, no, non voglio
applausi, fiori, inchini, perché
questa né tragedia né commedia
è stata, mi capite? Semmai solo
scadente pantomima da teatro
di piccola provincia o di parrocchia
e questo attore ha fatto proprio

schifo

 
 

 

* “E così affronto il sipario finale…” – Dalla canzone MY WAY
(testi di Paul Anka, musica di Claude François e Jacques Revaux),
che per anni ho pensato fosse il mio inno di vita. Oggi però
diventa forse più appropriata WHITE FLAG, di Dido.

 
 

PoetaMatusèl legge
SIPARIO FINALE

 
 

* YouTube *Frank Sinatra canta MY WAY …

 

Da “I Versi dell’Airone” di Guido Comin PoetaMatusèl
Copyright © 2014 Albalibri Editore. Tutti i diritti riservati.

 

 

 

.