COME I PASTORI DI GABRIELE

 

 

“… Je viendrai, ma douce captive,
Mon âme sœur, ma source vive,
Je viendrai boire tes vingt ans …”    *

 

È un autunno strano, questo,
in cui le foglie tardano e non
ancora si arrendono a morire.
Ora anch’io, come le foglie,
rifiuto ormai di arrendermi
e do invece un nuovo morso
di gusto a questa mela che
è la Vita, che il destino ci
regala – immeritevoli – a
noi che non sappiamo mai
morderla a tutto torsolo!
E potrei anche essere io
quello straniero avido,
che vorrebbe ancora bere
quei tuoi vent’anni sapidi,
come hanno fatto altrove
pastori ai fonti alpestri,
nei versi d’altri e ben più
illustri poeti laureati

 

 

*  “… io verrò, mia dolce prigioniera,
mia anima sorella, mia sorgente viva,
io verrò a bere i tuoi vent’anni …”

(‘Le Métèque’ – G. Moustaki, D. Boyer
Rifatta in italiano come ‘Lo straniero’)

 
 

PoetaMatusèl legge   COME I PASTORI DI GABRIELE

 
 

Qui puoi vedere la genesi di questa poesia …

 
 

Georges Moustaki canta “Le Métèque”

 

Copyright © 2012-2013 Guido Comin – Belluno, Italy. All rights reserved.

 
 
 

.

9 commenti su “COME I PASTORI DI GABRIELE

  1. Anonimo ha detto:

    Anche a me piace, complimenti continua così sono veneto anzi bellunese anch’io da Tai……remodelfavero@live.de

    • PoetaMatusèl ha detto:

      Ciao, Remo! Grazie!! Da TAI? Ma sei in Germania? Se vuoi, puoi iscriverti al blog (in fondo alla colonna di destra) e riceverai così in automatico avvisi di aggiornamenti, che sono comunque molto frequenti. ALLES GUTE IN DEUTSCHLAND! :O)

  2. Anonimo ha detto:

    molto bella!!! grazie…:)

  3. PoetaMatusel ha detto:

    GRAZIE a *yoklux*, che si è iscritto al sito e riceverà via e-mail aggiornamenti su tutte le nuove aggiunte! :O)

  4. PoetaMatusel ha detto:

    Un grazie anche a Simona!! :O) Verrò presto a trovarti sul tuo blog… 😉

  5. Desara ha detto:

    molto bella!!!!! bravo Guido ……. 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.