SENZA LA MAIONESE

 

 

A Silva

 

Tu, che ancora riempi i miei respiri,
mentre i rondoni mi ricuciono l’aria,
e intingi i miei pensieri troppo teneri
quasi fossero savoiardi dentro tè caldo,
Tu non hai forse ancora davvero capito
il grave danno sostenuto da quest’anima
(mentre il corpo era da tempo rassegnato).

E non si tratta del proverbiale vuoto
che dovresti aver creato nei miei spazi,
no, la Vita è ancora piena di cose belle:
di luoghi ameni, balli, musica e poesia,
fiori, prati, foreste, fiumi e freschi laghi,
alberi e cani, cornacchie e corvi e merli,
poi – dulcis in fundo e proprio sopra tutto –
magici momenti con gli amici, pur lontani.

Ma senza di Te quest’esistenza è proprio
un’insalata russa senza l’imprescindibile
salsa, regina delle salse, mitica maionese!

 

 

 

 

AUDIO * FILE * AUDIO PoetaMatusèl legge
SENZA LA MAIONESE

 
 
 

  

Prezioso Visitatore che mi leggi, un breve commento, anche solo un saluto, non ti costa che un piccolissimo sforzo, però farà un enorme piacere a me, quando lo leggerò! Grazie di cuore!!   :O)

 

Copyright © 2017 Guido Comin PoetaMatusèl – Belluno, Italy. All rights reserved.

 

.

FOSSI, FIUMI E MARI… MAGARI DI MERDA!

 

 

Tortuoso biscione, argenteo serpente si snoda
nel tiepido sole di maggio, tra alberi e prati,
accanto a galline incuranti del traffico pazzo.
I miei tortuosi pensieri accarezzano l’acqua,
ma solo sfiorandola appena con diafane dita
di luce, quell’acqua che sa di freschezza
davvero, al guardarla, ma forse è già marcia;
come tutto l’ambiente, habitat terribilmente
inquinato, bruciato e forse distrutto per sempre.
La Terra rinascerà, magari più splendida ancora,
ma sarà sparita la creatura assai poco sapiens.
Con grande sollievo di tutto l’intero Creato!

 

 

 

PoetaMatusèl legge
FOSSI, FIUMI E MARI… MAGARI DI MERDA!

 

 

 

 

Copyright © 2014 Guido Comin PoetaMatusèl – Belluno, Italy. All rights reserved.

 

 

 

.