PER SALVARCI, BASTEREBBE …

 

 

A Silva

 

Camminavamo quasi all’unisono noi due,
per strade poco percorse da troppi altri,
pur non tenendoci nemmeno per la mano,
che tanto non serviva, perché quella bestia
pelosa stava sempre lei fra noi e ci legava.
Poi, mentre raccoglievi lungo siepi di viole
le tue erbe selvatiche, io invece fotografavo.
Sembrava che nulla potesse mai separarci,
ma, non so dove, ci siamo forse addentrati
in un fitto bosco, con troppi bivi ed incroci;
e là, senza nemmeno potercene accorgere,
abbiamo preso due direzioni assai diverse.
Forse ora dovremmo provare a ripercorrere
quel sentiero, per ritrovare il bivio fatidico,
però è questo un percorso da rifare in due
e invece oggi mi ritrovo a vagare da solo
per un bosco che purtroppo non riconosco.
Eppure un merlo, canzonatorio, mi rallegra!

 

 

 

 

AUDIO * FILE * AUDIOPoetaMatusèl legge
PER SALVARCI, BASTEREBBE …

 
 
 
 

  

Prezioso Visitatore che mi leggi, un breve commento, anche solo un saluto, non ti costa che un piccolissimo sforzo, però farà un enorme piacere a me, quando lo leggerò! Grazie di cuore!!   :O)

 

Copyright © 2017 Guido Comin PoetaMatusèl – Belluno, Italy. All rights reserved.

 

.

4 commenti su “PER SALVARCI, BASTEREBBE …

  1. Giuseppe Lapenna ha detto:

    Caro Guido ti lascio un commento anche qui… Anch’io sono d’accordo che quest’ultima poesia è prosiego dell’altra, quasi diventa un tutt’uno… è bella ma anche un po’ amara in quanto s’intravede fortemente lo spirito del poeta solitario, malinconico e triste per aver perduto parte di se stesso. Vive nei bei ricordi di un tempo, ma non gli basta, cerca di ritrovare ciò che ha perduto ma non è così facile. S’incammina per una strada che non riconosce più, ma perché la percorre da solo e a senso unico. E anche se chiudi con il fatto che un uccellino col suo melodioso canto ti rallegra è un rallegrarsi momentaneo per il poeta perché quel rallegrarsi è impregnato di tristezza. G.L.(Il Poeta Leopardo)

    • PoetaMatusèl ha detto:

      Grazie per i tuoi preziosi commenti, Giuseppe!! Vedi, però, così stanno le cose: noi siamo in due, il Poeta è spesso malinconico (lo è sempre stato), a volte anche triste, magari; ma l’Uomo rimane allegro ed ottimista, e si gode ancora la Vita alla grande, fin che può, come fa da sempre, o almeno da quando ha imparato ad avere, in qualsiasi momento, il sopravvento sul Poeta!! :O)

  2. marlene carboni ha detto:

    è un prosieguo della precedente…Teneri i ricordi..just like Tender is the night * * *

    • PoetaMatusèl ha detto:

      Grazie,Marlene carissima!😍 Vedi come anche Giuseppe la pensa come te. Non ne farò comunque una serie ora! It could get boring… 😕

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.