PASSEGGIATA NEL NORD DELLA VITA

 

 

A   Gi

 

Ti riprendo per mano e ti porto per luoghi lontani,
che hanno visto le mie tante gesta di tempi migliori.
Sembra che tu riconosca le strade, piazze e giardini,
dove oggi passeggi, compagna leggera e leggiadra.
Eppure calpesti con gli occhi percorsi a te ignoti,
ma che oggi ti vengono incontro con disinvoltura.
Il fiume maestoso che ai tempi fu come mio sangue
ti sussurra sommesso antiche lullaby dimenticate:
perché sembra anche lei riconoscerti, scura Tamesis.
Allora il mio cuore è una gabbianella, che danza e
saltella, dalla gioia semplice e pura che Tu ci sei.
Posso dedurne soltanto che tu davvero appartenga
a questa mia Vita, per prenotazione, magari, non so,
ma perfino ben prima di esserci nata… fisicamente!

 

 

 

 

PoetaMatusèl legge
PASSEGGIATA NEL NORD DELLA VITA

 
 
 

 

L’inizio della poesia fa riferimento a quest’altra:
VAGANDO PER VUOTE BATTIGIE

 
 
 
 
 

  

Prezioso Visitatore che mi leggi, un breve commento, anche solo un saluto, non ti costa che un piccolissimo sforzo, però farà un enorme piacere a me, quando lo leggerò! Grazie di cuore!!   :O)

 

Copyright © 2017 Guido Comin PoetaMatusèl – Belluno, Italy. All rights reserved.

 

.

7 commenti su “PASSEGGIATA NEL NORD DELLA VITA

  1. Cheffie Oeuvre ha detto:

    Chopin è sempre Chopin e ci sta alla grande. E’ un piacere percepire dalla tua voce una certa gioia.

    • PoetaMatusèl ha detto:

      Grazie, Cheffie carissima!! 🙂 Ma certo che io sono anche una persona gioiosa, benché spesso in poesia possa non sembrare così! 😉

  2. Diaolin ha detto:

    Ma bravo. Proprio intensa

    • PoetaMatusèl ha detto:

      Grazie, caro Amico!! Intensa mi piace. Grazie anche per avermi suggerito, senza saperlo, la musica giusta! 🙂

  3. PoetaMatusèl ha detto:

    Ecco!! Ora gli Amici che si erano preoccupati dopo l’ultima poesia possono constatare che i miei tempi di ripresa sono davvero eccezionali! 😀 😀 😀

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.