CERCARE, A VOLTE, GIOVA

 

 

A   Gi

 

Mi perdo nel verde suburbano,
dove incontro inattesi percorsi
di alacri formiche, ammirevoli.
E vengo a cercarti per prati e
nel tiepido bosco, ma invano:
oggi, purtroppo, tu non vuoi
esserci, penso, e io che perfino
ho giurato che so pazientare…
Sorride il ranuncolo in giallo,
dando il cambio al tarassaco,
che ormai danza nel grigio tutù.
Rassegnato, poi cerco rifugio
in un baretto da nulla, dimesso,
che gestisce ragazza cinese; lei
sembra una bimba, ma dice di
avere una bimba lei stessa, già di
tre anni compiuti, la sua piccola.
E quei vecchi che giocano a carte
mi riportano indietro alla storica
osteria gestita dai santoli – cari! –
in tempi remoti e pretelevisivi.
Poi, d’improvviso, mentre ancora,
lento, sorseggio il mio cappuccino,
davvero non troppo cinese, allora
(complice forse lo zucchero, o
forse magia della chimica?) Tu,
repentina, ecco, riappari: ci sei!

 

 

 

PoetaMatusèl legge
CERCARE, A VOLTE, GIOVA

 

 

 
 
 
 
 

Prezioso Visitatore che mi leggi, un breve commento, anche solo un saluto, scritto qui sotto – o un ‘Mi Piace’ cliccato – non ti costa che un piccolissimo sforzo, però farà un GRANDE piacere a me, quando lo leggerò! Grazie.   :O)

 

Copyright © 2016 Guido Comin PoetaMatusèl – Belluno, Italy. All rights reserved.

 

 

 

.

4 commenti su “CERCARE, A VOLTE, GIOVA

  1. Anonimo ha detto:

    questa giàl’ho letta, e mi pare commentata… ma di certo ha una fluidità lirica e un ritmo assolutamente musicale, versi da mettere in musica… versi con in sè materia descrittiva da prosa, e narrativa: un piccolo raccontino, una mini novella, che fa sognare, chè ad occhi aperti ancora ne hol’immagine come un quadretto in me evocante chissà perchè sensazioni come provenienti da fiamminga iconografia, etcaetera etcaetera etcaetera…. <3

  2. Anonimo ha detto:

    “Rassegnato, poi cerco rifugio
    in un baretto da nulla, dimesso,
    che gestisce ragazza cinese; lei
    sembra una bimba, ma dice di
    avere una bimba lei stessa, già di
    tre anni compiuti, la sua piccola.”
    Bellissimo quadro pseudo beat con un’incursione di Matusel!

  3. PoetaMatusèl ha detto:

    Quando Tu sei lontana, ma la Cina è sempre più vicina…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.