ACQUEE COMMISTIONI

 

 

Sulla riva del fiume ricordo
una triste milonga deserta
di un giovedì sera lontano,
mentre tu stessa distante
in santissime terre remote;
e io preoccupato sul serio
che potessi tu non tornare
a riempire una vita di cui
non volevi affatto far parte.

 

E forse ti sento meno lontana
per mia affinità con le acque,
visto che questo fiume infine
dev’essere connesso a certe
acque partenopee dove trovi
magari – lontana – uno squarcio
di quella serenità inaspettata
che solo incontriamo lontano
dai luoghi e dai gesti di nostre
consuetudini di tutti i giorni.

 

 

 

PoetaMatusèl legge
ACQUEE COMMISTIONI

 

NB: Questa poesia fa riferimento a MILONGA DEL JUEVES,
che potete leggere nella sezione COMMENTI, qui sotto.

 
 
 
 
 

Guidino - prima foto passaporto

Prezioso Visitatore che mi leggi, un breve commento, anche solo un saluto, scritto qui sotto – o un ‘Mi Piace’ cliccato – non ti costa che un piccolissimo sforzo, però farà un GRANDE piacere a me, quando lo leggerò! Grazie.   :O)

 

Copyright © 2016 Guido Comin PoetaMatusèl – Belluno, Italy. All rights reserved.

 

 

 

.

Un commento su “ACQUEE COMMISTIONI

  1. PoetaMatusèl ha detto:

    ACQUEE COMMISTIONI fa riferimento a questa poesia del 2003:

    .

    MILONGA DEL JUEVES

    La musica malinconica del tango non aiuta,
    sono giorni che tu manchi e sei lontana.
    Ci sono stati momenti che ho pensato
    di non rivederti, anche se tu dovessi
    tornare dalla Terra Santa sana e salva.
    Ma ora ti penso bella e sorridente,
    il triste tango diventa una milonga
    e la milonga, poi, allegro tango vals.

    .

    Da “I Versi dell’Airone”
    di Guido Comin PoetaMatusèl
    © 2014 Albalibri Editore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.