CUORE, COME CAMPO D’AUTUNNO

 

 

Il mio cuore è come questo campo
di ottobre, carico di pannocchie,
oasi tranquilla e priva di miraggi:
rassomiglia un lago invernale.

Eppure basta un nulla, l’accenno
di un rumore, di passi sulla strada,
per farlo fremere da parte a parte,
vedere in disordine passeri alzarsi

in volo scompigliato verso il prato,
per poi cambiare rotta d’improvviso,
girare verso il bosco senza meta
o incontro alla città, giù verso valle.

Ed altre volte ancora è uno stormo
tranquillo di colombe che sorvolano
la quiete ritornata nel mio campo.

 

 

PoetaMatusèl legge
CUORE, COME CAMPO D’AUTUNNO

 
 
 
 

COMMENT

Prezioso Visitatore, che mi leggi: un breve commento, magari anche solo un saluto, scritto qui sotto, o un ‘Mi Piace’ cliccato, Ti costa solo un piccolo sforzo, però farà un GRANDE piacere a me, che lo trovo! Grazie. :O)

 

Da “I Versi dell’Airone” di Guido Comin PoetaMatusèl
Copyright © 2014 Albalibri Editore. All rights reserved.

 

 

 

.

6 commenti su “CUORE, COME CAMPO D’AUTUNNO

  1. Natali ha detto:

    Aspettando un mulino che macini lento per scoprire profumi nascosti in un Paiolo bollente

  2. Anonimo ha detto:

    Bravo Guido questa mi è piaciuta scritta più che recitata (comunque bella) per la poca enfasi e la semplice verità dove ciascuno si può riconoscere. Forse per questo meglio il silenzio del proprio sentire la propria voce interna. E stai bene. ciao

  3. Lilia da Frusseda ha detto:

    Poeta, contraccambio questi auguri. Che 2015 sia per Te sereno
    Lilia da Frusseda

  4. PoetaMatusèl ha detto:

    Saluti & Auguri a Tutte & Tutti!!

    Saluto l’anno uscente e quello entrante con questa poesia,
    inclusa nel mio nuovo libro “I Versi dell’Airone”, ma non
    ancora comparsa sul blog, fino ad oggi.

    Vuole essere un augurio che l’Umanità possa ritornare
    ad avere un cuore più sensibile, ridiventando così molto
    più UMANA!

    Guid:o) PoetaMatusèl

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.