MORTE DELL’ISPIRAZIONE

 

 

 

Non augurarti troppo

che ciò che è inevitabile

accada anche più in fretta!

Un giorno, all’improvviso,

non scriverò, per questa

grande Musa che sarai

stata tu, nemmeno un solo

 

verso.

 

Il ruscello, poi divenuto

fiume, torrente di parole,

di colpo diverrà

il greto del Cordevole

d’estate, quasi secco:

senza l’ispirazione –

 

l’ossigeno –

 

le parole, come fossero

trote in pozze imprigionate,

moriranno boccheggiando

in fetide acque, putride.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Roberto Benigni su Poesia e Ispirazione, dal film “La Tigre e La Neve”:

 

http://www.youtube.com/watch?v=Phk_o91gzEU&NR=1

 

 

 

 

 

 

 

Copyright © 2011 Guido Comin – Belluno, Italy. All rights reserved.

 

 

 

 

.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.