NON ESISTE UN “MÁS ALLÁ” !

 

 

A Franca

 

Non cercate nei libri Saggezza
che avete già dentro di voi,
né quella luce divina che già
possedete da sempre e non
richiede né preti né chiese!
Tutt’al più, le domande che
non osaste mai porvi da soli.

Non cercate Poesia nei tomi
di illustri Maestri dell’arte,
ma nelle semplici cose che
incontrate ovunque: poltrona
di Jorge Guillén, pascoliana
poesia delle piccole, infime
cose, oggetti del quotidiano.

Perché anche un’umile mela,
banalissimo frutto, scontato,
di sempre – ma pregno di
grandi significati simbolici –
sprizza poesia da ogni sua
incantevole screziatura
di sapidi, antichi colori.

Non cercate la vera Bellezza
in esotici lidi lontani, che
decantano i tour operators,
ma guardatevi intorno, vicino;
tuffatevi in laghi profondi
degli occhi di dolci fanciulle!

 

 

 

 

AUDIO * FILE * AUDIO PoetaMatusèl legge
NON ESISTE UN “MÁS ALLÁ” !

 
 
 

  

Prezioso Visitatore che mi leggi, un breve commento, anche solo un saluto, non ti costa che un piccolissimo sforzo, però farà un enorme piacere a me, quando lo leggerò! Grazie di cuore!!   :O)

 

Copyright © 2017 Guido Comin PoetaMatusèl – Belluno, Italy. All rights reserved.

 

.

Please follow and like us:
0

OGGI QUA, DOMANI CHISSÀ…

 

 

Dedicata a tutte quelle Donne
che non ho smesso mai di Amare

 

Siamo, oggi, entrambi Tu ed io ancora qua;
domani cosa importa, che forse mai sarà?
Ti guardo, sei bella, piaci troppo, te lo grido!
Senza falsi pudori, dubbi, ipocrite perifrasi.
Anche perché potrei, presto, più non esserci.
E intanto proseguiamo senza parole il viaggio,
la nebbia blocca il respiro e offusca gli occhi,
e nemmeno stiamo vicini, eppure sei Tu che vivi
in uno di quegli angoli di cuore, dove Tu sola
potresti abitare. In quelle stanze dell’anima,
dove in grandi boschi, lussureggianti di sogni,
passeggiano inquieti spiriti di amori mai finiti.
E poi io non vorrei che, dopo il mio trapasso,
Tu dovessi tormentarti nel richiederti: Chissà,
se forse era lui l’unico, lui che non diceva, ma
in realtà ardentemente mi adorava?

 

 

 

 

PoetaMatusèl legge
OGGI QUA, DOMANI CHISSÀ…

 
 
 

  

Prezioso Visitatore che mi leggi, un breve commento, anche solo un saluto, non ti costa che un piccolissimo sforzo, però farà un enorme piacere a me, quando lo leggerò! Grazie di cuore!!   :O)

 

Copyright © 2017 Guido Comin PoetaMatusèl – Belluno, Italy. All rights reserved.

 

.

Please follow and like us:
0

DI SOGNI, FORSE, SI PUÒ VIVERE!

 

 

A   Gi

 

Non hanno piantato, quest’anno, il ravizzone,
in quel campo che tanto invitava a sognare,
dove oggi invece appare solo desolazione.
Perché non si vedono né garzette né aironi
e tutto sembra solo spoglio e senza senso,
vuoto e insignificante in questi tristi giorni,
dopo la meraviglia di averti avuta accanto.
Si potrebbe forse anche vivere solo di ricordi,
se quei ricordi fossero tutti fatti di strette calli;
e chiassosi gabbiani in cima a pali; e tanto odiati
piccioni un poco ovunque; e la pioggerella
che non doveva bagnare libri; e la tua amica
per un momento una musulmana; e poi canali
dove leggere nei tuoi pensieri; e la tua voce,
sempre allegra e canterina; e la risata, fresca,
giovane, rallegrante; e quel sorriso, che regali
a tutti quanti; e quei tuoi occhi, completamente
indimenticabili! Allora forse basterebbe tutto
questo a continuare ancora a vivere veramente.

 

 

 

 

PoetaMatusèl legge
DI SOGNI, FORSE, SI PUÒ VIVERE!

 

 

 

 
 
 
 
 

Prezioso Visitatore che mi leggi, un breve commento, anche solo un saluto, scritto qui sotto – o un ‘Mi Piace’ cliccato – non ti costa che un piccolissimo sforzo, però farà un GRANDE piacere a me, quando lo leggerò! Grazie.   :O)

 

Copyright © 2016 Guido Comin PoetaMatusèl – Belluno, Italy. All rights reserved.

 

 

 

.

Please follow and like us:
0

BOSCO DI CAPRIOLI E BUCANEVE

 

 

A Denise

 

In una sera sapida di nebbia e fumo acre,
lassù dove la strada è un poco sgangherata,
siamo ritornati in quel famoso boschetto
buio dei nostri teneri promessi bucaneve.

 

Ne è scorsa dell’acqua da vecchie fontane
di paese (le poche rimaste) da lontanissima
visita, quando a passi lenti misuravamo
sorridendo i tanti anni che ci separavano.

 

Quando io ancora parlavo di benedette
acque e perfino di fede; e c’era la pioggia
e io mi incantavo ad ascoltare una voce
che percepivo come un miracolo, il tuo.

 

Ma una cosa di sicuro non è cambiata:
rimani ancora normalmente stupenda Tu
e non posso ancora oggi non paragonarti
– come già facevo – a Madonne di chiese!

 

All’improvviso, il caso ci ha regalato,
brevissima e tenue, una danza di caprioli,
troppo presto sfumata in acqueo sipario,
ma incancellabile da memorie dell’anima.

 

Poi quel caminetto, fatto apposta per Muse,
riscaldava più le tue membra che il mio cuore,
e il suo bagliore era lo stesso d’altri giorni
e Tu la stessa fulgida non scordabile visione.

 

E dopo, sotto quel provvido ombrello inglese
avrei voluto restare ancora a lungo lassù,
sulla collina di oche ed asini ad aspettare
il ritorno di quei tuoi promessi bucaneve.

 

 

 

PoetaMatusèl legge
BOSCO DI CAPRIOLI E BUCANEVE

 

 

* LINK *Clicca qui, per leggere ACQUA, LA TUA VOCE,
la poesia di cui questa è quasi una sequela…

 
 
 
 
 
 

Prezioso Visitatore che mi leggi, un breve commento, anche solo un saluto, scritto qui sotto – o un ‘Mi Piace’ cliccato – non ti costa che un piccolissimo sforzo, però farà un GRANDE piacere a me, quando lo leggerò! Grazie.   :O)

 

Copyright © 2016 Guido Comin PoetaMatusèl – Belluno, Italy. All rights reserved.

 

 

 

.

Please follow and like us:
0

VALMOREL MIRACOLOSA, ANCHE SENZA DINO

 

Il-bosco-dei-cervi-Foto-Guido-Comin

 

È una notte che piove, in montagna,
e nel bosco si aggira una cerva,
bella, come la neve che scende,
un mattino di luce soffusa.

 

È una pioggia che canta, non bagna,
e accarezza con dita leggere
e le note di musica strana
la mia anima in cerca di luce.

 

È una notte che cerco me stesso,
nel marasma dei cupi pensieri;
e invece un miracolo vuole che
questa sera io non trovi che Te!

 

cerva-nel-parco-paneveggio-closeup-foto-guido-comin

 

    PoetaMatusèl legge:   VALMOREL MIRACOLOSA, ANCHE SENZA DINO

 

Copyright © 2013 Guido Comin – Belluno, Italy. All rights reserved.

 

 

 

.

Please follow and like us:
0