UN NATALE SENZA I FIOCCHI

 

 

(Ovvero: Pensieri da un divano d’inverno)

 

È una notte che piove in pianura
e un Natale da dimenticare.
L’acqua ingrossa di nuovo la Piave,
fa affogare l’intera campagna.
Guardo travi con occhi curiosi,
come se non le avessi mai viste,
pensando che arriverà il giorno
che non le potrò più contare,
e mi chiedo se ci sarà almeno
un divano o cartone per terra,
quando avremo di certo toccato
quel fatidico fondo del baratro.

 

 

PoetaMatusèl legge
UN NATALE SENZA I FIOCCHI

 

Copyright © 2014 Guido Comin PoetaMatusèl – Belluno, Italy. All rights reserved.

 

 

 

.

Please follow and like us:
0

5 commenti su “UN NATALE SENZA I FIOCCHI

  1. Natali ha detto:

    Intanto ancora no…

    Mi piace, molto

  2. marlene carboni ha detto:

    Realista ottimo ! Come questa poesia <3 Grazie !

  3. yoklux ha detto:

    …poeta… a volte è più pessimista di me… un saluto e un buon anno (che sarà difficile…)…

    • PoetaMatusèl ha detto:

      Salve!! Preferisco pensarmi come un ottimista-realista! Forse ultimamente però, visti i tempi che corrono, tende a prevalere il secondo aspetto… 😉

      Grazie, contraccambio con un grande augurio, per un anno che difficilmente sarà migliore di quello passato, però… SPES ULTIMA DEA! :O)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.